Abbiamo bisogno del tuo aiuto!

Se ti siamo stati utili, clicca sul MI PIACE!


 

Madagascar: Sicurezza

 

Il Madagascar è stato teatro di disordini dal gennaio 2009. La situazione politica non è ancora ben definita e sono possibili manifestazioni di protesta. Si consiglia di consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri (www.viaggiaresicuri.mae.aci.it) prima della partenza.

madagascar-citta

Al di fuori dei periodi di turbolenze politiche, il Madagascar è rimane un paese piuttosto sicuro per il turista. Si raccomanda la massima attenzione soprattutto nei luoghi più animati quali i mercati, le stazioni degli autobus e gli edifici pubblici. E’ buona norma fare attenzione al proprio bagaglio durante i trasferimenti e tenere soldi e documenti sotto gli indumenti nelle apposite borse e contenitori. E’ bene fotocopiare i documenti personali e di viaggio, oppure scannerizzarli ed inviarli al proprio indirizzo elettronico, per poterli stampare in caso di necessità.

Per quanto riguarda gli spostamenti, sempre meglio essere accompagnati da un autista (ci sono falsi poliziotti che chiedono denaro e documenti), ed evitare di camminare da soli di notte. Certe zone urbane, tra cui l’Avenue de l’Indipendence a Tana, hanno recentemente acquisito cattiva fama, quindi prudenza anche nelle ore diurne.

Gli stranieri sono tenuti a portare con sé il passaporto per essere identificati nel caso ci si imbatta in un controllo da parte della polizia. Le fotocopie non sono accettate come prova di identità, ma è possibile farsi autenticare una copia del passaporto presso la centrale di polizia a Tana.

Nella stagione dei cicloni (da gennaio a aprile-maggio) si potrebbero verificare situazioni di emergenza o disagi negli spostamenti.

 

Cerchi altre informazioni sul Madagascar?


SCRIVICI!

MAIL

Ultimi articoli

Il camaleonte più piccolo del Mondo

article thumbnail


Si chiama Brookesia micra ed è il camaleonte più piccolo del mondo: solo 29 mm di lunghezza in tutto. Questo micro rettile è stato scoperto in Madagascar nel 2012 da un gruppo di ricerca [ ... ]


Le farfalle del Madagascar

article thumbnail

Farfalla cometa   L’elevato grado di endemismo che caratterizza l’isola del Madagascar è fattore di costante stupore e fascino. Tanta biodiversità è spiegata da un evento c [ ... ]


La rosa Pervinca: quando la natura aiuta l'uomo

article thumbnail

Vi siete mai chiesti quale sia l’origine dei principi attivi contenuti nei medicinali che assumete? Quando si parla di medicinali si è spesso portati a credere che siano il frutto di chiss [ ... ]


La rana pomodoro

article thumbnail

Lo sapevate che la rana più velenosa è originaria del Madagascar? Più precisamente si tratta di un rospo appartenente alla famiglia degli Anuri, ossia anfibi privi di coda con quattro zampe [ ... ]


Madagascar: patria delle orchidee

article thumbnail

  Tra la variegata flora malgascia spiccano senza dubbio le orchidee. Queste piante, oggetto di un “maniaco desiderio” da parte dell’aristocrazia occidentale e causa di numerose [ ... ]


Il riccio che comunica con gli ultrasuoni

article thumbnail

In Madagascar esistono numerose specie di tenrec (animali che sono a metà tra un riccio e un toporagno), ma solo una di queste è in grado di comunicare attraverso gli ultrasuoni: il tenrec s [ ... ]


Il Fossa

article thumbnail

Il Fossa è un animale carnivoro che vive solo in Madagascar. E’ parente della mangusta anche se ha poco da condividere con questa: il corpo snello e allungato, gli artigli retrattili e la d [ ... ]


Aye-Aye - Un animale bizzarro

article thumbnail

Considerato da molti il primate notturno più strano del mondo per il suo aspetto bizzarro, l’Aye-Aye presenta alcune caratteristiche fisiche davvero fuori dal comune e uniche nel suo genere [ ... ]


Ambatofotsy

article thumbnail


A pochi chilometri da Antananarivo si trova Ambatofotsy (“pietra bianca”  in lingua malgascia), uno dei villaggi più interessanti dell’Altopiano dell’Imerina. Passeggiando per le s [ ... ]


L’Ankaratra

article thumbnail

L’Ankaratra

La Route Nazionale n. 7, che attraversa il cuore del paese dalla capitale fino alla costa meridionale, nel suo primo tratto tra Antananarivo e Antisirabe costeggia la catena vulc [ ... ]